Serata Natalizia 2019

Come da tradizione, anche quest’anno ci siamo regalati una serata per scambiarci gli auguri di Natale! Nonostante il maltempo, è stato un momento magico!
Martedì 17 dicembre, dalle ore 18.00, il nostro cortile e il salone cappellina dell’Istituto Salesiano sono stati letteralmente invasi da allievi con le loro famiglie, ex allievi, formatori e amici del nostro centro!
Come sempre il settore ristorazione si è dato da fare preparando un villaggio gastronomico che ha soddisfatto tutti, il settore energia si è occupato dell’illuminazione e gli altri settori hanno collaborato nell’allestimento di giochi e decorazioni.
 
Gli ingredienti sono semplici ma vincenti: voglia di stare insieme, canti natalizi, borse di studio (bravi ai vincitori!). Ringraziamo per le borse di studio il ristorante Gli Imbianchini di Torino, il Sig. Castagna (ex allievo e obiettore di coscienza), e nostri cari colleghi andati in pensione quest’anno (Bellezza, Cena, Monetta e Tavella) che hanno voluto festeggiare la loro pensione aiutando premiando alcuni ragazzi: Grazie!
Inoltre ci sono state altre due novità quest’anno…

Lo SFIDONE NATALIZIO: tutti i corsi si sono sfidati in piccoli giochi a punti durante l’evento, con l’obiettivo di raccoglierne il più possibile per vincere un ambito premio…il biglietto per GARDLAND! Il piatto forte, che ha portato in dote un sacco di punti, era la sfida al QUIZ dell’EREDITA’! Complimenti alla Terza Cucina B (con Mattia e Martina come rappresentanti) che hanno vinto il Quiz (senza indovinare la parola alla ghigliottina purtroppo). Ma alla fine, contro ogni previsione, sono stati i ragazzi della Seconda Cucina A a vincere lo SFIDONE NATALIZIO: Bravi! Ci vediamo a Gardaland!
 
Ma ancora più importante e bello è stato il magico momento vissuto nel Salone Cappellina, preparato ad arte dal Coro della scuola con alcuni aiutanti extra, che hanno inscenato un Presepio Vivente con la volontà di ricordarci quale sia il vero senso di questa serata: ringraziare con Gioia per un grande dono ricevuto, Gesù Cristo nostro Signore che nasce per noi.
Ancora tanti auguri di Buon Natale e di Buon Inizio di Anno Nuovo da tutti noi.

SERATA SCAMBIO DI AUGURI NATALIZI 2019

Siamo già nella seconda settimana di Avvento, significa che il nostro percorso verso Natale è quasi a metà, ed è ora di darci un appuntamento al quale siamo molto affezionati: la serata di Scambio di Auguri Natalizi!
 
Martedì 17 Dicembre 2019, dalle 18 alle 20, una serata per allievi e famiglie, formatori ed ex allievi, per ricordarci il vero senso del Natale e passare del tempo in allegria e gioia!
 
Gli ingredienti:
Villaggio Gastronomico (di seguito trovate il menù pensato dai nostri chef)
Coro Natalizio
Il Santo Presepe
Giochi da fare in allegria con la propria famiglia (e raccogliere punti per le varie classi per aggiudicarsi il cesto natalizio!)
Save the date!
Vi aspettiamo! 

Dicono di noi: LA STAMPA 2 dicembre 2019

Riportiamo di seguito il link al sito de LA STAMPA dove trovate un articolo sull’evento del 1 dicembre “Noi insieme: Natale 2019”: un pranzo di beneficenza per famiglie disagiate organizzato dal gruppo Banca Intesa San Paolo. In quell’occasione è stata richiesta la nostra collaborazione e 30 ragazzi del corso di Sala Bar hanno gestito il servizio in sala coordinati dalle loro formatrici Todaro e Obialero.

Una bella occasione per fare esperienza pratica nella realtà del mondo e andare incontro ai nostri fratelli più poveri.

Clicca qui per andare all’articolo sul sito de LA STAMPA

 

Orientamento: Saloni a Mappano e Caluso

Con il mese di novembre partono sul nostro territorio anche i tanti appuntamenti con i saloni dell’orientamento per la scelta della scuola superiore. La settimana prossima ci troverete a Mappano e a Caluso!

Vi aspettiamo per raccontarvi la nostra proposta educativa e formativa!

San Benigno, Gita Formatori al Monastero

L’educazione è cosa di cuore” diceva Don Bosco. E il cuore è un muscolo che va allenato per poterlo utilizzare al meglio, soprattutto se si sceglie di essere educatori nella vita. Proprio per questo l’anno formativo 2019/2020 del CNOS-FAP di San Benigno si è aperto con un ritiro spirituale per tutti i suoi dipendenti. Venerdì 13 settembre 2019, dopo la celebrazione eucaristica presieduta da Don Silvio Gignone, in più di 60 tra formatori, operatori di segreteria e collaboratori, si sono recati presso il Monastero Mater Ecclesiae sull’Isola di San Giulio.

Il Monastero è abitato da una comunità di oltre 70 monache benedettine che hanno scelto la clausura. Dopo essere giunti sull’isoletta in mezzo al Lago d’Orta e aver ammirato lo splendido paesaggio, il gruppo è stato accolto nella sala dell’ascolto da Suor Chiara Maria, monaca da 33 anni. Suor Chiara Maria ha portato una sua preziosissima testimonianza su due temi: la relazione con l’altro e la modalità per comunicare Dio ai giovani.

“Quando ci prepariamo a varcare il territorio sacro di un’altra persona dobbiamo chiedere permesso (non entrare con l’atteggiamento “io so”, ma “cerchiamo insieme”), toglierci i sandali (cioè entrare con il cuore disarmato, in punta di piedi), ricordarci che l’altro è sempre un DONO, mai una conquista!”. Poi ha aggiunto “Per essere capaci di avvicinarmi all’altro, devo prima abitare il mio cuore, trovarmi bene con me stesso… perché chi vuole aiutare uno che sta annegando, deve gettarsi nell’acqua con lui, ma devo saper nuotare meglio di lui.” “Possiamo dire che comunichiamo Dio, non tanto quando “facciamo”, ma quando “siamo” … lo comunichiamo per contagio, se necessario anche con le parole.”

Un incontro che chiedeva delle risposte sul lavoro con i giovani è diventata una riflessione per ciascuno dei presenti su come cerca di vivere la propria vita di fede.

Dopo l’incontro il gruppo si è unito con la comunità monastica per la recita dell’ora sesta e per la recita della preghiera del formatore mentre il direttore di centro Carlo Vallero accendeva un lume alla luce del tabernacolo: prendere la Luce dalla vera fonte.

Lasciata l’isola e la sua comunità, i formatori hanno vissuto un momento conviviale per festeggiare 4 colleghi (Michele Bellezza, Mario Cena, Gianpaolo Monetta e Grazia Tavella) che hanno raggiunto il traguardo della pensione: un modo per dire grazie a chi per decenni ha speso la sua vita per il bene dei giovani che Don Bosco gli affidava!

Don Riccardo Frigerio, Direttore dell’Opera Salesiana, ha commentato così la giornata:” E’ stata un’esperienza sicurame      nte positiva, la testimonianza di Suor Chiara Maria è stata seguita con davvero tanta attenzione da tutti. Non so quali saranno le conseguenze, di certo è stato un momento di semina. E poi anche il momento conviviale ha dato modo di confrontarsi non solo su temi di lavoro.”

Un modo di iniziare l’anno che ri-centra le motivazioni e allena il cuore per accogliere al meglio i giovani che Don Bosco gli affida!

Campo Accoglienza Primi Anni 2019/2020

Iniziare con il piede giusto è fondamentale.

Proprio per questo motivo la prima attività promossa dal nostro centro è il Campo di Accoglienza per i primi anni dei corsi relativi all’Obbligo di Istruzione. Dal 17 al 20 settembre, divisi in 3 turni, i quasi 200 ragazzi che stanno iniziando il loro percorso triennale hanno trascorso due giorni con i loro formatori presso la Casa Salesiana di Muzzano Biellese.

Guidati dall’equipe educativa hanno ragionato e giocato su temi importanti quali la propria identità, i propri talenti e le proprie fatiche, le modalità relazionali vincenti per far funzionare un gruppo, la capacità di affrontare le difficoltà, concludendo con l’assunzione di un impegno di classe. Il tutto nel pieno stile di Don Bosco: quello dell’allegria!

Questa è una esperienza molto utile sia per gli allievi, che così possono conoscere meglio i compagni e prendere dei punti di riferimento, sia per i formatori, che così possono osservare il gruppo, individuare dinamiche positive o meno e decidere come intervenire.

E adesso che il modulo di accoglienza si è concluso possiamo dire: buon cammino!

Clicca qui se vuoi vedere qualche foto di questa bella esperienza…

 

Festa Fine Anno Formativo 2018/2019

Nemmeno un acquazzone è riuscito a fermare la voglia di allievi e formatori di celebrare la fine di un anno ricco di soddisfazioni! E allora  martedì 28 maggio 2019  , dalle 18 in avanti, più di 400 persone tra allievi e ex allievi, formatori e famiglie si sono ritrovati per la classica Festa di Fine Anno. Invece che in cortile, lo spettacolo orchestrato dal maestro Umoret si è svolto nella palestra dell’Istituto Salesiano con la partecipazione di numerosi allievi che si sono esibiti in ottime performance canore. E’ stata questa anche l’occasione per premiare con ben 7 borse di studio altrettanti allievi che si sono distinti nel corso dell’anno per impegno, dedizione e passione: Giorgio Padoan (C3B), Martina Veneruso (C2B), Giada Mazzamati (C3B), Gabriele Carmosino (ET2), Cezar Alexandru (M3), Martina Filippone (A3) e Desiree Donadio (A2).
Si è voluto anche ricordare i bei risultati ottenuti dai ragazzi che hanno partecipato ai diversi Concorsi Nazionali dei Capolavori nelle settimane scorse: complimenti!
Ma ovviamente non poteva finire che in un dolo modo: a tavola! E allora largo allo street food preparato dal settore ristorazione che ha ottenuto un grande successo!

 

Clicca qui per vedere le foto della serata

Musical FOOTLOOSE

Per il IV° anno consecutivo un gruppo di formatori e di amici vi invitato alla messa in scena del musical “FOOTLOOSE”!
 
Una serata piacevole e diversa per svagarsi e farsi due risate insieme!
 
Vi aspettiamo il 29 e 30 giugno nel chiostro abbaziale.
 
Ingresso gratuito.
 
Ulteriori informazioni e dettagli per la prenotazione sul volantino.

FESTA di FINE ANNO FORMATIVO 2018/2019

Siete tutti invitati alla Festa di Fine Anno Formativo 2018/2019! Questa serata è tradizionalmente uno spazio di incontro tra famiglie, allievi, ex allievi e formatori, un’occasione per guardare con gratitudine ai passi fatti insieme durante l’anno e sperare nel proseguo del cammino!

Martedì 28 Maggio 2019 – ore 18.00!

Una marcia in più per il CREATO

Il 15 marzo 2019 migliaia di studenti in tutto il mondo sono scesi in piazza, seguendo l’invito della svedese Greta Thunberg, per chiedere ai governanti del mondo di attuare fin da subito politiche più lungimiranti in materia di rispetto dell’ambiente e sostenibilità. Gli allievi delle due scuole salesiane di San Benigno, La Scuola Media Don Bosco e il CNOSFAP, hanno però voluto dare un altro segnale al termine di una settimana di incontri, riflessioni, ragionamenti e proposte sui temi ambientali. Sopratutto con i più grandi della formazione professionale ci si è soffermati su casi concreti come la questione ILVA di Taranto o raccontando le vicende legate a ETERNIT di Casale Monferrato, ci si è chiesti cosa la Chiesa chieda ai cristiani su questo tema e cosa Papa Francesco ha detto e scritto in proposito. Tutto ciò si è concluso con una manifestazione il 13 maggio per le vie di San Benigno: un modo per attirare attenzione, far discutere, chiedersi il perchè di questa movimentazione. Con la speranza che anche altri possano fermarsi a riflettere e, magari, iniziare dal piccolo, dalla dimensione domestica, a cambiare le proprie abitudini per un mondo più pulito!
La manifestazione ha visto due tipologie di partecipazione. Agli allievi è stata data la possibilità di marciare in manifestazione o di prendere parte ad una competizione podistica non agonistica di circa 4 km.
Ecco i primi tre classificati per ciascuna categoria:
SCUOLA MEDIA RAGAZZI:
1° CLASSIFICATO Davide Milanesi (3^A)
2° CLASSIFICATO Francesco Grandinari (2^B)
3° CLASSIFICATO Lorenzo Giacomelli (3^A)
SCUOLA MEDIA RAGAZZE:
1^ CLASSIFICATA Virginia Vecchio (2^A)
2^ CLASSIFICATA Beatrice Bozzo (3^A)
3^ CLASSIFICATA Giulia Galeano (2^A)
CNOSFAP RAGAZZI:
1° CLASSIFICATO Mattia Roncaglia (Termoidraulica)
2° CLASSIFICATO Ediorance Braida Smith (Meccanica)
3° CLASSIFICATO Francesco Costa (Elettro)

A questo link è possibile vedere tutte le foto della manifestazione:

https://www.facebook.com/pg/cnosfapsanbenigno/photos/?tab=album&album_id=2246996865566564