135 ANNI DI PRESENZA SALESIANA A SAN BENIGNO

Un sogno di don Bosco che rivive quotidianamente 

in un cammino ultracentenario di una delle prime opere aperte da don Bosco.

Il tempo non scalfisce l’originalità di un progetto nato più di un secolo fa ma attuale per i giovani ipertecnologici odierni.

Succedeva il 24 novembre 1878 che il consiglio comunale di San Benigno Canavese approvava la cessione del Palazzo Abbaziale ad un sacerdote Torinese che aveva come missione quella di educare i giovani, formarli cristianamente e umanamente e avviarli ad una professione.

Oggi, la realtà estremamente dinamica del CFP di San Benigno, nei 20.000 metri quadrati a disposizione dell’attività formativa è indirizzata verso una consapevolezza tecnica e multimediale di formazione professionale, non abbandonando però l’originalità del sogno di don Bosco di vedere i nostri giovani seguiti e accompagnati, in una casa che accoglie,  sotto la guida di personale consacrato e laico, tecnicamente preparato e umanamente consapevole del compito affidato dal nostro fondatore.

Questa è la chiave principale della nostra attività con i giovani che frequentano la nostra struttura, per tutto il resto, basta guardarsi attorno… senza smettere di sognare!

 

Da noi trovi: CFP, Scuola Media, Oratorio, Parrocchia.